Un pezzo di Design(er), Fabio Novembre

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Fabio Novembre  è un Architetto e designer contemporaneo tra i più influenti ed eclettici.

Nasce a Lecce in Puglia, terra che lo ispirerà nei suoi lavori frequentemente. Si trasferisce a Milano giovanissimo per poi continuare la sua carriera a New York e proprio qui, nella Grande Mela, prende parte a progetti architettonici che getteranno le basi del suo futuro successo.

Di Lui ne abbiamo parlato tanto con Kartell, dove abbiamo avuto modo di conoscerlo grazie ai suoi prodotti mai banali e di grande impatto visivo. Ma Kartell è solo una delle aziende con cui ha collaborato questo grande designer.

Difficile analizzare tutte le opere di questo talentuoso designer ma se dobbiamo sceglierne alcune, sicuramente una delle più celebri è la sedia realizzata per Driade, Nemo.

 

 

Questa seduta importante, di grande impatto, sembra celebrare in pieno lo stile “pop” del designer. Con questo esempio possiamo vedere come un oggetto enigmatico e affascinante, possa colpire il grande pubblico, in maniera decisiva. Le immagini che Novembre evoca con i suoi prodotti sono infatti sempre chiare e ben definite.

Un altro oggetto iconico, che noi riteniamo debba essere nominato tra i suoi lavori più importanti e celebri sono le Muse, realizzate per Venini.

 

 

Anche in questo caso il processo creativo e le immagini evocate sono chiare, ben definite, lucide. Oltre ad essere un oggetto pratico e funzionale, abbiamo di fronte a noi vere e proprie opere d’arte di forte impatto.  Questa, in particolare,  trasforma un oggetto senza vita, freddo e dall’ animo black quale un manichino, in un oggetto pervaso da anima e sentimento, con una grande forza espressiva.

 

E per Kartell?

Non mancano forti riferimenti visivi, che spesso evocano luoghi del suo vissuto. Per l’azienda realizza una serie di oggetti per la tavola, ma anche lo sgabello Eur che si ispira alla geometria e all’architettura razionale Italiana dei primi anni 30-40 (E42, Roma).

L’ispirazione maggiore arriva dalla sua terra, la Puglia. Con la realizzazione degli ultimi prodotti per Kartell le immagini di riferimento sono chiare, come forte è la capacità di questo designer di trasformare sensazioni ed emozioni in oggetti ricercati ed essenziali. Nei suoi prodotti realizzati per Kartell troviamo il vassoio Piazza, il contenitore Trullo e il portaoggetti Pumo.

 

 

 

by Lidia Pelizzari, consulente e personal shopper